Filippo FranchiniCoordinatore Lombardia

    Bio:

    Filippo non è uno studioso di filosofia, o un esperto di economia, ma è una persona eclettica e curiosa e questo carattere lo porta a riconoscere il valore della libertà fin da giovane. Cresce a Cattolica, un luogo turistico, di mare, che lascia in lui la proverbiale attitudine romagnola. La limitatezza di opportunità oltre che il caso, lo portano girare per il Veneto dove, tra un lavoro e l’altro, consegue la laurea biotecnologie e un master alla Fondazione CUOA. Vive a Milano dal 2014, si occupa di genetica in ambito commerciale e marketing.

    Cos’è IL per lui:

    L’Istituto Liberale è stato una rivelazione, un luogo di crescita e consapevolezza. Vi apprende il valore positivo dell’individualismo come motore della società e del suo progresso. Una concreta opportunità per promuovere le libertà individuali come principio trasversale alle culture e alle inclinazioni delle persone: solo se tra i principi c’è anche quello della libertà tutti gli altri saranno garantiti.

    Autori preferiti:

    Adam Smith, Ludwig von Mises.

    0