Skip to content

Crowdfunding del libro "Gesù era Socialista?"

  • €3,284.20 Raccolti
    di €6,000.00
  • 34 Donatori
Item Importo
Donazione NONE
Commissioni ( 3% ) NONE
Totale Nessun Importo
 

Gesù era socialista?

Se “socialismo” non significasse altro che essere gentile e altruista, la risposta sarebbe: sì, Gesù era socialista.

Ma puoi essere gentile e altruista anche essendo liberale e capitalista.

John Rockefeller, Bill Gates e Warren Buffett hanno donato ai poveri molto più (e molto più efficientemente) di qualsiasi burocrate socialista.

Per capire se Gesù fosse socialista dobbiamo partire da una definizione di socialismo. Iniziamo con questa: pianificazione statale dell’economia e redistribuzione della ricchezza.

Gesù non ha mai voluto niente di tutto ciò.

Grazie al divertente e intrigante libro di Lawrence W. Reed, Presidente della Foundation for Economic Education, con la prefazione di Ettore Gotti Tedeschi, potrai imparare tutti i motivi per cui Gesù non era socialista e… perché fosse più volontarista e capitalista di quanto alcuni teologi dicano in giro!

Ricompense per i Donatori

Ci sono tre livelli di donazione:

250€ – Buon Samaritano (solo 2 disponibili)

    • Menzione d’onore come finanziatore e Buon Samaritano sulle prime pagine del libro e sulla pagina web dedicata;
    • Segnalibri delle Parabole di Gesù con lettura liberale di L. Reed;
    • Edizione esclusiva del libro con copertina rigida.

100€ – Talento (solo 8 disponibili)

    • Menzione come finanziatore sulle prime pagine del libro;
    • Segnalibri delle Parabole di Gesù con lettura liberale di L. Reed;
    • Edizione esclusiva del libro con copertina rigida.

20€ – Libro e Gadget (solo 33 disponibili)

  • Segnalibri delle Parabole di Gesù con lettura liberale di L. Reed;
  • Edizione esclusiva del libro con copertina rigida.

Come verranno spesi i soldi?

Perché investire in questo libro?

Che tu sia credente o ateo, ti starai rendendo conto che alcune frange del cristianesimo si stanno adagiando su valori socialisti.

Mentre il 1° luglio 1949 il Papa Pio XII pubblicava la “Scomunica ai comunisti“, oggi sono sempre di più i fedeli e i sacerdoti con tendenze stataliste.

Questo fenomeno è conosciuto come “Teologia della Liberazione” e, in sintesi, afferma che bisogna applicare i valori cristiani individuali alla politica e alla società.

Ma la carità, la solidarietà e l’amore sono e devono essere atti spontanei. Se vengono imposti con la forza dallo Stato, possiamo ancora definirli carità, solidarietà e amore?

Con questo libro vogliamo raggiungere tutte quelle persone che, religiose o meno, hanno iniziato a credere che il socialismo possa essere giustificato dai valori cristiani. Così non è.

Si tratta di un libro divertente, ma che permette di riflettere e di armarsi per futuri dibattiti contro coloro che vogliono infiltrare il socialismo anche all’interno delle religioni.

Il libro verrà reso disponibile gratuitamente in formato digitale grazie al contributo di chi lo finanzierà tramite questo crowdfunding, mettendolo a disposizione di migliaia di nuovi lettori.

Se la raccolta fondi supererà il suo target, l’eccedente verrà usato per regalare il libro agli studenti, alle scuole e agli educatori.

Testimonianze

Un capolavoro tempestivo, vivace, colto e ben argomentato che demolisce abilmente le affermazioni che Gesù era in fondo un marxista. La profonda conoscenza di Reed dell'economia e del Nuovo Testamento traspare in modo impressionante. Guai a coloro che cercano di sfidarlo sul tema delle presunte convinzioni politiche di Gesù!
S. Forbes
Caporedattore della rivista Forbes
Il breve libro di Reed confuta seriamente, in modo esaustivo, le ragioni per cui alcuni credono che Gesù fosse socialista, sviluppando un’analisi agiografica e storica. La sua conclusione può sintetizzarsi in un concetto: Gesù era “persona“ troppo seria per poter essere o definirsi vicino al socialismo.
E. Gotti Tedeschi
Autore della Prefazione
Lawrence Reed è un uomo colto, un economista e uno storico, immerso nella lettura dei grandi scrittori e pensatori classici della storia e della teologia. Questo è un libro adatto a tutti: un regalo utile per vostra figlia, vostro figlio, il vostro parroco e i buoni amici. Con umorismo e una chiara esposizione, Reed dimostra come il cristianesimo e il socialismo, lungi dall'essere in sincronia, sono in definitiva in contrasto tra loro.
Washington Times
Quotidiano statunitense
Il libro è assolutamente cordiale nei confronti di un credente moderato, ma è anche serio e metodico agli occhi di atei e laici senza (o con pochi) pregiudizi.
Giovanni F.
Revisore