Skip to content
come-smascherare-il-marxismo3

Smascherare il Marxismo

Scritto da Ludwig von Mises
Tradotto da Edson Amaral
Prefazione di Riccardo Dal Ferro
(in arte Rick DuFer)

La pubblicazione di questo libro è stata possibile grazie al gentile contributo dei nostri Mecenate:

Menzione d’onore: Frank Merenda, Alvise Costantini, Davide Caruso, Giovanni Affinita, Studio Ferulli, Tajane Blasi

Menzione: Aldo Colosimo, Michele Abrigo, Andrea Rota, Lucio Rasulo, Francesco Degli Esposti, Alessandro Puzielli, Claudio Marinangeli, Fabio Andreini, Daigo Tricomi, Salvatore Mautone, Cesare Allegranza, Nicolai Suhaci, Alberto Giacomin

In esclusiva da parte dell’Istituto Liberale, siamo lieti di presentarti l’ebook gratuito “Smascherare il Marxismo” di Ludwig von Mises.

L’Ultimo Cavaliere del Liberalismo

Smascherare il Marxismo è possibile? Ludwig von Mises ci è riuscito nel lontano 1952, ma queste sue parole non sono arrivate in Italia sino ad oggi, con la nostra traduzione.

Per smascherare il Marxismo nel 2020 dovrebbe bastare la storia. Infatti, dal 1952 ad oggi, le esperienze e gli esempi concreti di nazioni, popoli e persone che hanno, volenti o nolenti, sperimentato sulla propria pelle gli effetti di tale ideologia si sprecano, dando ampiamente ragione a Ludwig von Mises.

Queste parole, estratte dalla prefazione di Riccardo Dal Ferro, vogliono ricordare che non dovrebbe essere più necessario smascherare il Marxismo.

Invece, siamo circondati dal più profondo collettivismo: le idee di Karl Marx non sono morte e, anzi, sono più forti che mai.

Nonostante gli evidenti difetti nella teoria marxiana, gli innumerevoli fallimenti pratici, l’anti-scientificità, le smentite dal mondo economico… nonostante ogni segnale indichi che il Marxismo è un fallimento, dalla teoria sino alla pratica, ben poche persone si sono rese conto che il Marxismo è stato smascherato.

Alcuni difendono le idee di Marx asserendo che ogni tentativo non fosse “vero comunismo” o che ogni fallimento abbia una giustificazione.

Il libro Smascherare il Marxismo è tutt’oggi necessario per eliminare una ad una le maschere che sono state poste sopra a un’ideologia di terrore, coercizione e schiavitù.

Riprendendo la prefazione:

Il libro di von Mises dimostra ancora una volta, ma in questo caso prendendo in considerazione tanto la filosofia quanto l’analisi economica e politica, che si è sempre trattato di Marxismo. E riesce a dimostrarlo in un tempo che precede i grandi eccidi del comunismo: prima della Cambogia e prima dei gulag, prima del Grande Balzo e prima di Berlino Est.

Questo non fa che dimostrare una cosa fondamentale: solo chi considera l’uomo una creatura libera, pur con tutte le sue limitazioni, e sa che ci sono limiti invalicabili oltre cui nessun potere, in nessuna circostanza e sotto l’egida di alcuna emergenza può spingersi, sa scorgere nel mondo la vera ingiustizia della tirannide prima che essa si manifesti e riconoscere il profilo di un’ideologia mortifera prima che questa compia i suoi eccidi. 

Forse questo non è solo un libro per chi vuole avere un’ulteriore conferma del fatto che sì, è sempre stato vero Marxismo e che il comunismo non è un’utopia come molti hanno creduto. Forse questo è un manuale di istruzioni per renderci più consapevoli e pronti a scorgere in anticipo il prossimo spettro che, stendendosi sul mondo con i suoi lunghi tentacoli, tenta di prendersi le vite di molte, troppe persone.

Magari, la prossima volta riusciremo a fermarla prima che sia troppo tardi.

Cosa ne pensa chi ha già letto il libro?

  • L'intelletto di von Mises traspare in ogni frase, e ogni frase ha probabilmente richiesto mesi di studio per essere configurata, perché von Mises non pronuncia una frase che non può sostenere. Questo libro è la migliore demistificazione del marxismo mai realizzata. Mises trasmette le idee e le loro origini in un modo più che limpido. È dimostrato che Marx ha blaterato su concetti senza definizioni chiare, che sarebbero necessarie per difendere un sistema irragionevole come il marxismo. Il marxismo si dimostra anche un'idea il cui posto nel tempo è sempre stato fortemente limitato alle specificità dell'Ottocento, e anche allora era compatibile con la natura umana.

    Tobia N.
  • Per me, che ho appena iniziato la mia carriera "intellettuale" con la scuola austriaca e col marxismo, è stato un libro assolutamente eccellente! Facile da capire, facile da leggere, e anche umoristico in alcune parti. Qesto libro è per coloro che vogliono capire perché il marxismo non ha funzionato, non funziona e non funzionerà mai in campo sociale ed economico.

    Gabriela Marcolino
  • Lettura obbligatoria per chi vuole iniziare a capire l'incoerenza del marxismo. Rivela la traiettoria del pensiero comunista/socialista che culminò nel delirio di Karl Marx e nelle conseguenze dannose del comunismo sovietico, cinese, cambogiano, nordcoreano, venezuelano, cubano, ecc.

    Marcelo N.
  • Fantastico. Mi è piaciuto molto leggerlo. Sicuramente leggerò altri scritti di Mises. Le sue opinioni sul capitalismo sono tutto quello che c'è da sapere per rompere qualsiasi difesa del socialismo, del collettivismo e della fallace ideologia comunista che si è diffusa in tutto il mondo.

    Fabio G.

Scarica gratis il tuo libro!

Ti chiediamo di lasciarci il tuo indirizzo mail per inviarti esclusivamente informazioni riguardanti i nostri eventi, le nostre attività e i nuovi libri che pubblicheremo.

Cliccando su "Scarica il libro" accetti la Privacy Policy.

Preferiresti acquistare il libro cartaceo?
Compralo su Amazon cliccando qui!